Web Agency a Verona dal 1995
>> CryptoLocker

CryptoLocker

Il malware che sta facendo tremare i professionisti

CryptoLocker è un malware realizzato verso la fine del 2013 la cui diffusione ha creato non pochi disagi agli utenti. Creato per infettare sistemi Windows, si diffonde tramite email, come allegato, in moltissimi casi addirittura "mascherato" da PDF o file che pensiamo innocui. Una volta scaricato, si installa sul computer e procede nella criptazione di tutti i files presenti su tutte le unità disco connesse e attive, rendendoli di fatto inutilizzabili. A fronte del pagamento di un riscatto, viene fornita la chiave di decriptazione per recuperare quanto andato perso.
Il motivo per cui molte persone sono cadute vittima di questo virus, sta nel fatto che l'email che si riceve ha un contenuto grammaticalmente corretto e verosimile e l'allegato ha un nome credibile: il malware gioca, infatti, sul fatto che i sistemi Windows, di default, nascondono l'estensione dei files (ATTIVARE SEMPRE L'ESTENSIONE DEI FILES). E' facile, quindi, venire ingannati da un allegato che si chiama 'fattura.pdf' (in realtà fattura.pdf.exe) ed essere portati a cliccarci sopra senza riconoscere il malware. Ci si accorge immediatamente di essere stati colpiti nella truffa, in quanto il virus fa apparire a video una finestra che chiede appunto il riscatto. Ad oggi, purtroppo, l'unica soluzione per recuperare i files del proprio sistema è procedere nel pagamento e sperare nell'arrivo della chiave di decriptazione. Ovviamente, se si dispone di backup aggiornati, l'alternativa della formattazione con reinstallazione del backup è una scelta sempre valida: si vedrà perso solo il lavoro che è stato fatto prima dell'installazione del virus e dopo la data dell'ultimo backup dei dati.
Le autorità sconsigliano il pagamento del riscatto, in quanto ci troviamo comunque davanti ad un'attività illecita, ma cosa si dovrebbe fare per recuperare magari mesi e mesi di lavoro, se non si ha altra scelta? Il consiglio che possiamo dare è quello di CONTROLLARE SEMPRE LE EMAIL che contengono degli allegati e non aprire mai il contenuto, se questo vi risulta sospetto. MANTENERE UN SISTEMA DI BACKUP OFFLINE E AGGIORNATO vi permetterà sempre di recuperare i vostri dati riducendo al minimo i danni, così come è buona prassi salvare i documenti più sensibili in hard disk esterni. Sul PC deve sempre essere installato un antivirus e questo va costantemente aggiornato. Poi, purtroppo, per la fretta, la distrazione o l'errore umano, si sa, non ci sono molti rimedi.

[Perle di Saggezza offerte da Pointersoft, gli specialisti nella realizzazione siti web a Verona]
"Su su.. è un giorno difficile! Aprite tutti Chrome che facciamo un po' di Chrome-terapia"
<<  Torna indietro

Pointersoft S.r.l. - P.IVA 03118460231 - Cap. Soc. 10.200,00€ (int. versati) - REA n. 310166 VR
X
Questo sito utilizza i cookie